Search

CONOSCERE LA YONI

Updated: Feb 12, 2019

Yoni di qui, Yoni di là .. Ne sentiamo tanto parlare in ambito yogico, qualcuna avrà sentito nominare yoni healing, yoni eggs, yoni power e altro ancora. Ma sappiamo esattamente di cosa si tratta?





Partiamo dalle ORIGINI

Sin dall'antichità il termine Yoni veniva indicato in ambito Hindu come rappresentazione astratta della Shakti o Devi, la cosiddetta Forza Motrice dell'intero Universo. Yoni nella fattispecie in ambito Tantrico costituisce l'origine della vita.Viene generalmente scolpita assieme al Lingam, il fallo di pietra che rappresenta l'energia maschile o l'energia complementare alla Yoni, il pieno che riempie il vuoto, la luce che illumina l'oscurità. Yoni-Lingam, Shakti-Shiva.


DA DEA A VAGINA

il passo è breve, soprattutto se ci muoviamo in ambito Tantrico, dove il Divino è dentro, non fuori. La Vagina diventa Divina in quanto manifestazione fisica dell'Origine e della Creazione.Ed è così che abbiamo due chiavi di lettura della Yoni: • la Yoni è la Terra, Madre Terra, Pachamama, Dea Madre, Madre Natura ... chiamiamola come vogliamo, ma intendiamo il livello universale di ciò che ci dalla vita, ci mantiene in vita con i suoi frutti, sostiene e ci riprende in grembo quando moriamo;

• la Yoni è l'apparato genitale femminile nella sua interezza a livello fisico, e determina tutto il campo energetico della donna a livello sottile.

Parliamo di tutto l'apparato genitale, sì, non solo la Vagina! Anche Monte di Venere, Clitoride, Vulva, Labbra, Cervix, Utero, Tube, Ovaie. Parlare infatti di Yoni eggs non sarebbe molto corretto, non ci mettiamo mica l'uovo nell'utero. Meglio forse dire "Uova Vaginali", come dice la mia Maestra di Cristalli e uova vaginali. Se non conosci questa pratica e vuoi saperne di più non esitare a scrivermi, potrò aiutarti a scoprire un mondo antico e contemporaneo molto utile e piacevole.

E parliamo anche di tutto il campo energetico della donna perché la regione genitale femminile non è altro che la ciliegina sulla torta di un sistema tanto complesso da essere considerato Divino!  In Ayurveda quando parliamo di tessuto riproduttivo, sia per l'uomo che per la donna, parliamo infatti del settimo tessuto o SHUKRA DHATU risultato del lavoro interconnesso di tutti gli altri 6 tessuti secondo la catena tessutale dei SAPTA DHATU: RASA DHATU o Plasma, RAKTA DHATU o Sangue, MAMSA DHATU o Muscolo, MEDA DHATU o Adipe, ASTHI DHATU o Ossa, MAJJA DHATU o Midollo Osseo e Tessuto Nervoso. Se non ci nutriamo nella giusta misura il nostro Mestruo ci dirà che non stiamo bene. Se i nostri muscoli, ossa e grassi non sono supportati a sufficienza la nostra fertilità ne risentirà. Se il nostro sistema nervoso è sovraccarico prederà più energia del necessario togliendone a Shukra, in un delicato gioco di equilibri energetici. Amenorree e dismenorree molto raramente hanno origine nell'utero, di solito costituiscono un sintomo di una situazione più complessa dove l'origine è a monte. Talvolta nell'alimentazione, talvolta nello stress sportivo o stress mentale, talvolta come conseguenza di un'altro squilibrio e via dicendo. Allo stesso modo nascono disturbi legati alla fase peri-menopausale e alla fertilità in generale.

Shukra, che nella donna si esprime materialmente nella Yoni, è Influenzato dall' andamento di tutto il sistema e influenza tutto il sistema.

Anche a livello energetico, rispetto ai Chakra e al sistema endocrino, è evidente la relazione tra primo - secondo Chakra, nella radice e nel basso ventre, e sesto Chakra, situato nella testa nell'area della ghiandola Pituitaria o Ipofisi e della ghiandola Pineale o Epifisi che a loro volta regolano il rilascio ormonale necessario per il menarca, la mestruazione, la gravidanza e la menopausa. E anche qui ogni Chakra è interdipendente dagli altri!

Ed è per questo che la yoni stessa corrisponde a tutto l'organismo della donna e non è scissa a livello fisico ed energetico. Potremmo dire che la donna in sè è una Yoni! 





CURA COSCIENTE

Le pratiche tantriche e ayurvediche di Yoni Healing solo olistiche e non richiedono necessariamente il contatto fisico. Alimentazione, Meditazione, Respiro e Voce sono alcuni potenti strumenti di cura della Yoni, ma non gli unici.

Iniziare ad avere cura della propria Yoni in una modalità multilayered e non più come se fosse un oggetto separato dal resto di noi stesse permette di prevenire disturbi e fastidi di cui siamo in troppe a soffrire: dalle candide ai pruriti vaginali, dalla secchezza vaginale alle vampate di troppo, dalle cistiti alle difficoltà a raggiungere l'orgasmo, dai virus alle infezioni. Tanti problemi che non sono mai abbastanza "gravi" perché se ne parli a sufficienza ma che sono già in grado di rendere la vita di una donna difficile, se non tormentata.

Iniziare a prendere coscienza del potere che risiede nella Yoni in quanto portatrice dell'Energia della Creazione e della Creatività rappresenta il primo passo per la guarigione e per il raggiungimento del piacere. La Yoni è divina e dunque non conosce la vergogna.

La vergogna è quello che spesso ci fa sopportare pene che non hanno alcun diritto di esserci perché sono risultati malati del patriarcato fallito e destinato al collasso. La vergogna per la propria vagina, la candida, la secchezza, le difficoltà a raggiungere la gravidanza, l'anorgasmia e via dicendo sono frutto dei condizionamenti famigliari, sociali, culturali e religiosi che tarpano le ali alla donna e alla possibilità di vivere pienamente la vita di piacere per cui è nata.Liberarsi da questi condizionamenti o corazze significa riconoscere la bellezza e la perfezione di se stesse e accedere al mondo del piacere che è intrinseco alla Yoni.

La liberazione passa dalla messa in discussione di determinate scelte che sono dannose per la Yoni e per il benessere psico-fisico della Donna e dalla predilezione per tutto ciò che porta benessere, salute e piacere. E qui andiamo oltre l'alimentazione e lo stile di vita ma includiamo anche le relazioni amorose e sociali che scegliamo e tutte le scelte che condizionano ogni minima parte del nostro essere fatto di minuscole e preziosissime particelle interconnesse. La liberazione viene dalla messa in pratica del mantra:


"IO SONO PREZIOSISSIMA, HO UN VALORE INESTIMABILE E COME TALE DEVO ESSERE TRATTATA".


E con io non intendo l'Ego fuorviante di arrogranza e odio, ma il corpo, la mente e lo spirito. Il mio essere in toto. La Yoni e la Vita in generale.

Aprire ambiti di dialogo, contatto e scambio sulle tematiche femminili non rappresenta una scelta femminista datata, ma una necessità odierna che va oltre la politica seppur includendola. Una necessità antica ed eterna che serve alla Donna per stare bene e al mondo per risentire di questa armonia.



119 views
  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon

© 2020 Lunaria Institute by Nadia Farahani & Giselle Bridger